italiano deutsch english
La cantina Le persone Il Kellermeister La nostra Storia
Cantina San Michele Appiano
La nostra Storia

Tempi grassi – tempi magri

Per tanto tempo gli abitanti di Appiano hanno vissuto bene grazie al vino: le magnifiche residenze signorili dell’Oltradige ne sono i testimoni. Quando nel 1867 viene inaugurata la linea ferroviaria del Brennero, ci si aspetta ulteriore prosperità: d’ora in poi le botti di vino potranno essere spedite in Austria e in Germania molto più velocemente che a cavallo. Ma le previsioni non si avverano – proprio gli anni dal 1870 al 1890 si rivelano duri: inondazioni, inverni estremamente rigidi che causano danni alle colture, la malattia fungina peronospora e di conseguenza gli anticrittogamici costosi per combatterla fanno diminuire i profitti dei contadini tirolesi. A rivelarsi fatale però è una decisione presa dal governo a Vienna: nel 1892, questo abbassa il dazio doganale sull’importazione di vino italiano da 20 a 3 fiorini a ettolitro: l’Impero austro-ungarico viene così inondato da fiumi di vino, i prezzi del mosto in Tirolo scendono del 40 percento.