italiano deutsch english
La cantina Le persone Il Kellermeister La nostra Storia
anwalt bozen, Anwaltskanzlei
La nostra Storia

L’acquisto del terreno e il primo duro colpo

Il grossista di vini Leonhard Brigl offre ai soci un campo proprio vicino alla nuova stazione ferroviaria di San Michele. È la posizione ideale, visto che la linea ferroviaria Bolzano-Caldaro passa praticamente davanti alla cantina. Questo faciliterebbe notevolmente il trasporto del vino a Bolzano, piazza di trasbordo verso altre destinazioni. Il terreno viene acquistato per 25.000 corone. Ma la cooperativa subisce un primo duro colpo: dopo che nello stesso anno già i contadini di Frangarto avevo intrapreso la loro propria strada, anche un gruppo di contadini di San Paolo e dintorni fonda nell’autunno del 1907 la propria cantina sociale. La rivalità interna tra le frazioni era evidentemente troppo forte. Anche prima che un solo litro è stato venduto, un’assemblea straordinaria deve deliberare sul nuovo nome: “Cantina sociale di San Michele”.